Scheda Musicisti

 Home / Scheda Musicisti

Matej Sarc



  Strumento musicale: oboe

Biografia:

La fisarmonica è stato il primo strumento da cui Matej ha attirato melodie piacevoli. I suoi primi passi nel mondo musicale sono stati accompagnati dal pianista Pavle Kosec, che in seguito ha gentilmente consigliato al talentuoso adolescente di scegliere un altro strumento da imparare.

L'oboe o il fagotto? Se non si conosce né uno strumento né l'altro, la decisione non è proprio facile, ma con l'aiuto del padre Matej ha scelto l'oboe. Ammette che all'inizio non era esattamente lo studente modello in termini di quanto praticava, cosa che, ovviamente, si può sentire a un miglio di distanza quando si tratta di uno strumento come l'oboe. Tuttavia, con il tempo l'oboe divenne suo fedele amico: “L'oboe è in realtà uno strumento estremamente scortese, e suonarlo non è un piacere invidiabile. Dietro di esso, si disegnano vere e proprie battaglie: ore e ore di pratica, adattamento, prove, farsi portavoce, eliminare ed evitare errori…ma almeno su questo la soddisfazione del successo è ancora maggiore. Seguire un percorso particolare può essere una sfida solo se sai che il percorso porta effettivamente da qualche parte”.

Matej ha studiato con Bo?o Rogelja all'Accademia di Musica di Lubiana, mentre allo stesso tempo ha suonato come primo oboe nell'Orchestra Sinfonica della RTV Slovenia. Nel 1985, invece, a metà del secondo anno, supera l'esame di ammissione al Liceo Musicale di Friburgo. Anni di studio con il celebre oboista Heinz Holliger sono stati coronati da apparizioni con l'Orchestra dei Solisti, musicisti di prim'ordine con i quali Matej si è esibito come oboista alle Settimane di Bach nella città di Ansbach. Un'altra sfida speciale è stata la cooperazione nell'Istituto per la Nuova Musica della Scuola di Friburgo, dove sono state eseguite numerose opere di compositori contemporanei, come quelle di Klaus Huber e Brian Ferneyhough. La musica contemporanea occupa ancora un posto speciale per Matej. Egli è stato oboista con la German Youth Orchestra, e dopo aver completato gli studi ha suonato anche per la Filarmonica di Friburgo come oboista solista e corno inglese. Ai concerti ha avuto l'opportunità di esibirsi sotto la direzione di alcuni dei più celebri direttori d'orchestra dell'epoca, tra cui Donald Runnicles, Cristóbal Halffter e John Carewe. Dal 1994 Matej è l'oboista solista dell'Orchestra Filarmonica Slovena.

 

 

 

 

Il suo lavoro con l'orchestra rappresenta ancora una certa sfida per lui nonostante si senta a suo agio anche nel ruolo di musicista da camera o solista, poiché la produzione di musica da camera consente l'espressione individuale e il contatto con vari musicisti - dilettanti e professionisti - da ogni angolo del globo. Per Matej, la comunicazione musicale con questi musicisti è un modo per ricercare sempre nuove strade nella musica. Come solista e camerista si è esibito su numerosi palchi concertistici in Europa, Australia, Cina, Mongolia, Giappone e Nord e Sud America. “Con un registro completo del tono dell'oboe modificato, Šarc è tornato ai normali successi del tono dell'oboe dell'orchestra. Ha inoltre perfezionato questo con un'omogeneità nei registri superiore e inferiore e "condito" la parte solista con inimmaginabile bravura tecnica, specialmente in tutte e tre le sue cadenze, ma così facendo non è stato invadente. Al primo dei due concerti, la premiere del giovedì, ha sorpreso il pubblico suonando a memoria. Eravamo tutti soddisfatti di un solo concerto, che in simili apparizioni serali di fiati e ottoni è l'eccezione piuttosto che la regola. Ha lasciato il palcoscenico di Lubiana da vincitore, senza nulla da aggiungere. Con questo "ritorno" di Mozart, Šarc ha inviato tutto ciò che è venuto prima di lui a Lubiana e tutto ciò che è attuale ora che si esibisce regolarmente come solista nell'Orchestra Filarmonica Slovena. (Franc Kri?nar: Classica, inizio pacifico, VEČER, 30.09.1997) Matej ha registrato numerosi lavori da camera e solisti per oboe per una serie di stazioni radio europee, tra cui Radio France, WDR Köln, Bayerischer Rundfunk, Icelandic Radio e Radio Slovenia. Le sue registrazioni sono state pubblicate da editori sloveni e internazionali, come Naxos (Luciano Berio, Sequenza VII per oboe solo), Agora Music (Carlo Paessler, Concerto per clarinetto, oboe e orchestra), Da Camera Magna (Georg Philipp Telemann, Concertos for oboe d'amore; Tomaso Giovanni Albinoni, Concerti in do maggiore e re maggiore per oboe, archi e continuo), Auvidis (Klaus Huber, Cantiones de Circulo Gyrante) e l'Orchestra Filarmonica Slovena (Concerti romantici per orchestra). Matej si dedica anche con tutto il cuore alla professione pedagogica in quanto ha insegnato al Liceo Pedagogico di Friburgo e ha collaborato a masterclass a Pirano, Musical July at the Coast. Insegna nei corsi di Deutschlandsberg, Cividale e Wetzlar, nonché presso la Ljubljana Music and Ballet High School e l'Accademia di musica di Lubiana, dove insegna anche musica da camera. Per lui, lavorare con i giovani rappresenta una sfida speciale, poiché affrontano gli ostacoli musicali con curiosità, entusiasmo sfrenato, iniziativa e sete di nuove conoscenze.



  date corsi:   2-7 agosto

descrizione corso: 

Quota di frequenza € 300